Biglietto: Intero 8,00 euro - ridotto 6,00 euro (studenti e pensionati) - Convenzioni 5,00 euro 

La biglietteria del Teatro è aperta nei giorni di spettacolo dalle ore 19,00

Newsletter

Iscriviti agli Aggiornamenti

Congratulazioni! Ti sei iscritto

Pranzo di famiglia 

di Duilio Brio
E' una commedia musicale tragicomica ispirata al teatro dell'assurdo in cui il supporto televisivo, sincronizzato con l'azione dal vivo, sarà la chiave di volta e l'oggetto del "colpo di scena" finale. Il pretesto che ispira il messaggio di fondo della commedia, è il rapporto tra genitori e figli vissuto con le nevrosi ed il linguaggio dei nostri giorni.
Anche in questo caso si ripresenta in diversa chiave il rapporto personaggio-attore-persona. Tutte le canzoni (originali) sono eseguite dal vivo su basi musicali.
La vita scorre felice (più o meno) secondo routine in una famiglia tipo. Si, certo, esiste un conflitto generazionale, esiste un conflitto viscerale tra genitori e figli, ma tutto fa parte della quotidianità ed in qualche modo rende vivo il rapporto tra le persone. In questa prima fase molti comportamenti e situazioni vengono stereotipati per dare modo allo spettatore di prendere confidenza con i personaggi e, possibilmente, identificarsi nell'una o nell'altra azione scenica. 
Nella seconda parte dello spettacolo, il pretesto della rottura del televisore trasporta poco per volta gli attori in una dimensione diversa... e verso un interrogativo finale a sorpresa...
Con
Francesca Sega, Giovanna Giovannini, Tilli Costa Bioletti,
Duilio Brio, Roberto Latino.
Regia di Alessandro Ragona